La lussazione

La lussazione2018-11-24T18:51:49+00:00

spallaLa lussazione come detto è un fenomeno di perdita del fisiologico rapporto articolare fra scapola ed omero.

Dopo aver eseguito un’attenta valutazione clinico-neurologica e le opportune indagini radiografiche si deve rapidamente ottenere la riduzione (preferibilmente entro 24 h). Più tempo passa e più è difficile ottenere la riduzione per la contrazione muscolare.

Il trattamento riabilitativo e di recupero si riferisce ad una spalla che ha già subito la riduzione della lussazione o delle sublussazione: è l’instabilità residuata dal trauma che è il centro dell’inquadramento clinico e del successivo programma riabilitativo.

Dopo il primo episodio le probabilità di una recidiva dopo il primo evento sono molto elevate a causa dell’alterazione delle strutture di contenimento (cercine glenoideo, capsula articolare…) avvenute durante il primo evento lesivo, a volte anche quando il trauma è modesto.
Tra un episodio e l’altro solitamente c’è l’assenza di sintomatologia, ma spesso è presente un’alterazione funzionale e la sensazione di spalla che “esce” accompagna il paziente durante la sua vita.

Dopo un numero elevato di lussazioni è frequente che si verifichino degli episodi di dislocazione anche in movimenti banali, ad esempio durante il sonno.
La riduzione della lussazione viene effettuata in urgenza dallo specialista, talvolta nei casi più gravi in anestesia; nelle lussazioni recidivanti, invece, è lo stesso paziente che è capace di autoridurla.

Indietro