Diagnosi

Diagnosi2018-10-29T09:02:44+00:00

spallaLa diagnosi precisa è di fondamentale importanza, perché guiderà lo specialista verso la scelta del trattamento più idoneo. L’obiettivo fondamentale, oltre a quantificare il coinvolgimento e la sofferenza dei tendini della cuffia dei rotatori, è quello di evidenziare le cause che hanno portato a quella situazione.

Saranno i sintomi e la loro sede, con o senza irradiazione, l’eventuale meccanismo traumatico, la modalità di insorgenza, la palpazione, il rapporto tra attività/movimento e i test clinici a indirizzare verso la diagnosi di impingement e il grado di lesione delle strutture.

I quadri clinici possono essere molteplici:

  • Infiammazione del tendine senza rottura;
  • Rottura parziale;
  • Rottura completa di diversa gravità;
  • Rottura difficilmente riparabile chirurgicamente.

La valutazione clinica della sindrome da impingement e di sofferenza dei tendini della cuffia dei rotatori viene eseguita dallo specialista tramite la correlazione di tutte le informazioni raccolte da:

Esame anamnestico

  • caratteristiche, intensità e modalità di insorgenza (graduale o improvvisa) del dolore ed eventuale irradiazione
  • eventuale meccanismo traumatico
  • patologie pregresse
  • eventuali fattori predisponenti l’insorgenza della sintomatologia
  • stato di salute generale…

Esame clinico

  • articolarità attiva e passiva
  • funzionalità del gesto
  • qualità del movimento
  • test specifici articolari e muscolari
  • eventuali crepitii nei movimenti del braccio

Indagini strumentali di imaging

  • esami radiologici
  • esami ecografici
  • risonanza magnetica nucleare (RMN)
  • Test di valutazione specifici
    • sindrome da conflitto: vengono effettuati tutti in rotazione interna e sono da considerare positivi alla comparsa di dolore durante la loro esecuzione, mettendo in evidenza una situazione di attrito sotto acromiale: Segno di Neer, Test di Neer, Test di Hawkins e Test di Yocum
    • cuffia dei rotatori: vengono per la maggior parte effettuati contro resistenza dello specialista valutando sia la forza dei muscoli della cuffia che l’integrità dei rispettivi tendini: Test di Jobe, Test di Patte, Test del Liftoff, Test di Napoleone e Drop Sign.

Indietro