La distorsione della caviglia

La distorsione della caviglia2018-11-12T12:04:39+00:00

caviglia-piedeLa distorsione della caviglia avviene più frequentemente (85% dei casi) in inversione (“caduta verso fuori”), ma può avvenire anche in eversione (“caduta verso dentro”). La distorsione avviene quando il piede viene sottoposto ad una sollecitazione non controllabile, e viene superato il “fine corsa articolare” fisiologico.

Si ha quindi una lesione di quelle strutture che determinano e assicurano questo “fine corsa”. La distorsione di caviglia è quel trauma che si ha nel caso in cui la sollecitazione risulti eccessiva tanto da non consentire alla muscolatura, affiancata dal sistema passivo, di contrastare il movimento anomalo; si avrà quindi una distensione brusca della capsula articolare e dei legamenti.

distorsione_della_cavigliaLa quantità della lesione a cui andranno incontro queste strutture dipenderà da molti fattori, primo fra tutti la forza che ha determinato il trauma; si potranno avere delle rotture, parziali o totali, disinserzioni del legamento dall’osso (anche in questo caso totali o parziali), con l’associazione di lacerazioni della capsula e della membrana sinoviale e versamento endoarticolare ematico.

E’ una lesione molto frequente nella pratica sportiva, che molto di rado porta a conseguenze tali da rendere inevitabile l’abbandono della propria attività, pur esistendo un 10-30% di casi (a seconda dei diversi autori) in cui permane una qualche sintomatologia a carattere cronica ( dolore – quasi sempre in zona laterale, gonfiore, rigidità articolare e instabilità strutturale o funzionale) quindi una maggiore predisposizione a delle recidive.

Esistono varie classificazioni di queste lesioni: riportiamo di seguito la più comune. Va specificato che alcuni fattori possono variare in base al fatto che sia il primo episodio distorsivo o una recidiva.

 

 

Indietro