Rieducazione posturale

Rieducazione posturale2018-10-30T07:44:04+00:00

sfera_over-25sfera_under-25

La Rieducazione Posturale Globale (R.P.G.) è una tecnica di terapia manuale e di ragionamento clinico nata in Francia dagli studi di Ph. E. Souchard quale rielaborazione ed ampliamento delle ipotesi riabilitative della Mèzières.

Questa tecnica offre al terapista un ottimo strumento di osservazione, valutazione e trattamento del paziente, evidenziando le alterazioni dell’apparato muscolo-scheletrico.

rieducazione_posturaleIl trattamento è assolutamente individuale, mira a curare la causa e non il sintomo, risalendo dai sintomi alle cause, che possono essere dislocate anche a grande distanza dal sintomo principale in quanto per sfuggire al dolore ed assolvere al compito richiesto, l’organismo mette in atto degli schemi motori scorretti che si ripercuotono su tutto il sistema osteo-mio-articolare, fino provocare delle alterazioni funzionali.
L’intervento perciò deve essere globale mettendo in relazione contemporaneamente gli effetti e le loro cause.

Come viene effettuata la tecnica di RPG?
Per poter correggere le alterazioni morfologiche strutturate (alterazioni posturali) è necessario lavorare in regime di postura, cioè di mantenimento dei rapporti fisiologici tra i diversi segmenti corporei.
La RPG sfrutta diversi tipi di posture in stiramento a seconda delle catene muscolari interessate dalla patologia di retrazione (rigidità muscolare e articolare) adattandole in continuazione in base all’evoluzione delle problematiche del paziente.
La modifica stabile delle posture alterate da anni in poche sedute è compito assai difficile: per questo si utilizzano delle autoposture proprie dello stretching globale attivo (soprattutto negli sportivi) da eseguire autonomamente a casa o in palestra, quale valido lavoro o mantenimento.

rieducazione_posturale_globaleLe principali indicazioni della RPG sono:

  • alterazioni posturali della colonna, degli arti suoperiori ed inferiori
  • scoliosi
  • cifosi
  • iperlordosi
  • lesioni articolari e muscolari acute, sub-acute e croniche
  • rigidità muscolare
  • patologie da sovraccarico
  • cervicalgie
  • dorsalgie
  • lombalgie
  • ernie discali
  • sciatalgie
  • problematiche respiratorie, perineali, gastro-esofagee (ernia iatale).

Indietro