Massaggio neuro connettivale

Massaggio neuro connettivale2018-10-30T08:47:13+00:00

sfera_over-25sfera_under-25La Manipolazione Neuroconnettivale o della Fascia è una tecnica che si basa sull’evidenza che alcuni disturbi dell’apparato locomotore non possono essere considerate come disfunzioni di un singolo segmento, bensì come un alterazione del tessuto fasciale (elemento connettivale unificante di tutto il corpo).

Il tessuto fasciale è l’unico tessuto del nostro corpo che può modificare la sua consistenza se sottoposta a stress (plasticità) e che può riprendere la sua elasticità (eventualmente persa in caso di patologia) se sottoposta a manipolazione.

La manipolazione fasciale è una terapia manuale che deve essere però sorretta da una conoscenza anatomo-fisio-patologica profonda e da una valutazione molto accurata del paziente: una mano sapiente può avere la possibilità di risolvere velocemente un problema solo se viene evidenziata l’origine del problema e non solo una sua manifestazione. La salute di qualsiasi organo o apparato è il risultato dell’equilibrio fra le sue parti: in caso di alterazione di questa armonia, il complesso muscolo-fascia locale e globale non può lavorare in modo corretto e in alcuni punti biomeccanicamente rilevanti si formano delle densificazioni; sono delle vere e proprie cicatrici che si formano fra un piano e l’altro della fascia e che limitano il movimento di scorrimento dell’una sull’altra (elemento fondamentale di trasmissione delle forze).

Il corpo non ha la possibilità di eliminare da solo questa esuberanza di sostanza collagene di riparazione,in quanto non ha la capacità di decidere se una cicatrice è utile o meno.

La liberazione di queste limitazioni di movimento con la nostra manipolazione tenderà alla modificazione della consistenza del tessuto connettivo.

Naturalmente affinché l’intervento sia efficace anche a lungo termine devono essere riequilibrate tutte le tensioni squilibrate e rieducati gli schemi motori che hanno portato inizialmente (o meglio… che vengono identificate dopo le necessarie valutazioni come causa primaria) al sovraccarico fasciale.

Indietro