Kinesio Taping o Taping Neuromuscolare

Kinesio Taping o Taping Neuromuscolare2018-10-30T08:16:50+00:00

sfera_over-25sfera_under-25Il taping neuromuscolare, o kinesiotape, è una tecnica di bendaggio che si avvale di un cerotto in cotone, elastico, anallergico che aderisce perfettamente alla cute.

Non contiene alcun farmaco, gli effetti del bendaggio dipendono esclusivamente dalla sua azione meccanica, è quindi dipendente dalle modalità di applicazione del fisioterapista in seguito ad una valutazione specifica ed al ragionamento clinico.

Il tape è di diversi colori che hanno funzione esclusivamente estetica.
In commercio si trovano diverse tipologie di tape ma soltanto alcuni hanno la qualità e le caratteristiche che permettono un’applicazione efficace ed ottimale.

Il kinesiotape o taping neuromuscolare consente diverse tipologie di applicazione che sono di sostegno e completamento al trattamento riabilitativo- fisioterapico:

  • funzione di drenaggio (es. nel post-trauma o post-intervento chirurgico, lavoro sulle cicatrici…)
  • funzione di di sostegno articolare e muscolare (es. dopo uno strappo, per un sovraccarico articolare, muscolare o tendineo, di supporto ai legamenti)
  • funzione di correzione articolare -posturale (es. atteggiamento del piede, deviazioni della rotula, alluce valgo,…)

E’ indicato per:
patologie del tessuto muscolare:

  • strappi muscolari, stiramenti muscolari;
  • contratture muscolari;
  • contusioni muscolari;
  • ematomi muscolari;

talloniti, speroni calcaneari, fascite plantare, epicondiliti, epitrocleiti, periostiti;

patologie del tessuto tendineo e legamentoso:

  • tendiniti, tendinosi (tendine rotuleo, tendine d’Achille, tendine del sopraspinoso e della cuffia dei rotatori…),
  • legamentiti (legamento peroniero astragalico anteriore della caviglia, legamento mediale del ginocchio),
  • cisti tendinee;

– ematomi, versamenti…;

cicatrici, cheloidi, cisti;

borsiti: rotulee, della spalla, dell’anca;

patologie articolari degenerative ed infiammatorie:

  • artrosi
  • coxartrosi
  • gonartrosi
  • rizoartrosi
  • dita a scatto
  • metatarsalgie
  • spalla congelata – capsulite adesiva
  • tenosinovite

patologie cartilaginee:

  • patologia femoro-rotulea
  • osteocondriti
  • condropatie

patologie post-traumatiche:

  • distorsioni di caviglia
  • distorsione del ginocchio
  • lussazioni rotulee
  • lussazioni della spalla
  • lussazione acromion claveare
  • cuffia dei rotatori
  • edema osseo (piatto tibiale, condili femorali, testa dell’omero…)

trattamento post-intervento chirurgico:

  • Legamento Crociato Anteriore
  • Menisco mediale e laterale
  • Artroscopia
  • protesi d’anca, ginocchio

sindromi:

  • sindrome del piriforme;
  • sindrome della bandelletta ileo-tibiale
  • sindrome di Osgood Schlatter
  • sindrome di Sever
  • sindrome dello stretto toracico
  • sindrome del tunnel carpale
  • sindrome del tunnel tarsale
  • sindrome di Morton

patologie della colonna vertebrale:

  • lombalgia acuta, lombalgia cronica
  • dorsalgie
  • cervicalgie, cervicalgia mio-tensiva, colpo di frusta..
  • ernia del disco e protrusioni discali
  • lombo-sciatalgia, lombo-cruralgia
  • cervico-brachialgia

algoneurodistrofia.

Indietro